Foto

Società

Se non ci fosse il calcio

Che paese strano l'Italia, amministrata male, gestita peggio, vituperata e massacrata quotidianamente da chi dovrebbe amarla e difenderla.Che paese unico l'Italia, figlia della repubblica e dell'impero romano prima, del rinascimento poi, fucina di poeti, santi, navigatori ed inventori.Che paese bellissimo l'Italia, impreziosito da opere d'arte naturali e umane, come nessuno altro al mondo.Se non ci fosse il calcio, che ci fa sentire orgogliosi dell' inno d'Italia, e di essere parte di questo Paese strano, unico, bellissimo.Se non ci fosse il calcio, che ci distrae da una crisi profonda, economica, sociale, politica e culturale, che ci distrae da catastrofi naturali sempre più presenti nel nostro quotidiano.Se non ci fosse il calcio, quello vero, quello giocato, quello … [Continua...]

Psicologi per Imprenditori

C’era bisogno di uno psicologo per aiutare gli imprenditori in difficoltà? «Si, ce n’era bisogno. Vivono in questa condizione da tre anni e per tutto questo tempo non ne hanno parlato con nessuno», risponde Marzia Sgambelluri, 28 anni, una delle psicologhe coinvolte in «Terraferma», il progetto di Imprese che resistono nato dopo i diversi casi di suicidio tra imprenditori travolti dalla crisi.A poche settimane dalla nascita del servizio incominciano ad arrivare i primi imprenditori nel suo studio. «Prima di tutto c’è una grande difficoltà a parlare del problema stesso. È forte la vergogna, si fa fatica ad ammettere di avere bisogno di aiuto», spiega la psicologa.«Questo perchè si tratta di persone non abituate a trovarsi in questa posizione. Sono persone attive, capaci, di solito … [Continua...]

Lavoro di serie A e lavoro di serie B

Ciò che realmente sentono gli autonomi in questo periodo è il senso di una enorme ingiustizia verso di loro.Vedono che se devono chiudere, nessun sindacato si preoccuperà di ricollocarli come invece avviene per le grosse imprese in cassa integrazione. Vedono che la giustizia italiana non li aiuta affatto a recuperare i crediti dei clienti morosi, vedono che tutta la lotta dei sindacati è diretta anche a proteggere gli impiegati pubblici, vedono che gli errori e le asinerie dei dirigenti pubblici sono permesse e magari anche premiate mentre loro se sbagliano sono soli e mazziati, vedono che il fisco si accanisce su di loro, vedono che e sanno che loro sono dimenticati da tutte le manovre governative.Vedono poi che se hanno superato i 40 anni sono come carta straccia per questi … [Continua...]

Onlus e impegno civile

Faccio parte di un'Associazione di volontariato, questo mi rende orgoglioso, ma allo stesso tempo mi responsabilizza.Un'associazione è un gruppo di persone che condividono qualcosa, una passione, un interesse, uno scopo: decidono di unirsi, si danno uno statuto che regoli finalità e forme di collaborazione tra gli iscritti  e trovano una sede in cui incontrarsi. Per un'associazione di volontariato vale quanto detto sinora, con un’importante differenza: il centro dell'attenzione diventa l'altro. Con i suoi bisogni, le sue difficoltà, i suoi orizzonti.Questo impegno, mi ha dato visibilità su alcune problematiche della sanità, e purtroppo anche delle ingerenze della politica sulla sanità.Devo dire chiaramente che l'esperienza, ormai quinquennale, è stata estrema, ovvero così come … [Continua...]

L’impotenza delle vittime

Quando succedono cose come quella di stamani, chi ha un minimo di sensibilità, non può non domandarsi, perchè?Perchè nel 2012 esistono ancora persone senza coscienza, senza umanità, senza coraggio, senza valori, a cui la vita umana altrui non fa ne caldo ne freddo?Perchè non riusciamo a debellare definitivamente quel cancro che sono le mafie?Mai nel nostro Paese, eravamo arrivati a tanto, noi che abbiamo inventato la mafia, noi che abbiamo vissuto il terrorismo rosso, nero e anarchico.Eppure di bombe è piena la storia d'Italia, Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Brescia, L'Italicus, la stazione di Bologna, di matrice terroristica, via dei Georgofili, e i magistrati e forze dell'ordine assassinati, tra tutti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, stragi di mafia; e proprio … [Continua...]

Cerchi lavoro? Pensa differente!

Come ben sapete lo slogan non è mio, ma di Apple, l'azienda nata due volte dalla mente del grandissimo Steve Jobs.Perchè pensa differente? Perchè la società di oggi (digitale) è molto diversa dalla società di soli venti anni fa, il digitale ha stravolto il ns modo di comunicare, di vivere e di conseguenza di lavorare.L'avvento della telefonia mobile e poi di internet, hanno cambiato equilibri ormai decennali, equilibri della società post-industriale (dato di fatto numero 1) .La crisi mondiale ha inaridito l'offerta di lavoro, con una contrazione non immaginabile qualche anno fa (dato di fatto numero 2).In Italia l'oppressione fiscale ha raggiunto con Monti limiti illogici, questo comporta povertà e recessione (dato di fatto nemero 3).Quindi cosa può fare un povereccio … [Continua...]

Virgilio, Dada, Buongiorno.it bye bye Italia

Le troppo poche aziende digitali Italiane passano di mano, e spesso la mano non Italiana! Perchè?Come mai un'industria fiorente, una delle pochissime, come quella digitale perde pezzi, a volte anche pregiati.Dopo l'acquisizione di Dada da parte di Buongiorno.it di un anno fa sembrava che l'azienda fiorentina con sedi in sette paesi e presente il quindici avesse trovato una sua dimenzione, invece notizia di oggi l'acquisiszione della controllante Buongiorno.it da parte di un gruppo nipponico-tedesco per 224 milioni, lascia molte incognite.Concomitante, 0ggi 16 Maggio 2012, i circa 300 dipendenti di Matrix (Virgilio, il bello di Internet) ceduta da Telecom Italia all'imprenditore egiziano Sawiris, già padrone di libero e wind, scioperanno per protestare contro la vendita, grosso … [Continua...]

Del Piero, il Trota e i figli di……

Perchè non abbiamo nessun Del Piero in politica?Forse perchè non si gioca a calcio in parlamento?  oppure perchè comunque i valori nello sport sono superiori, anche nel calcio che forse è uno degli sport con  meno valori. Naturalmente stiamo parlando del Uomo Del Piero, aldilà dei valori professionali puramente calcistici, il comportamento del giovane prima e del maturo poi numero 10 della Juventus è stato esemplare, un capitano, un uomo spogliatoio, una guida per i colleghi, una personalità e un carattere ammirato anche dagli avversari, e sappiamo bene quanto questo sia difficile soprattutto in Italia.Poi in questo forzatissimo paragone, "il trota" Renzo Bossi, che intraprende la carriera politica spinto dalle amicizie, nonostante una brillantezza intellettuale che lo ha portato a … [Continua...]

Se avessi vent’anni

Alzi la mano chi non si è mai posto la domanda: "se avessi oggi vent'anni?"La società è cambiata veramente tanto in questi ultimi vent'anni, chi vi scrive ha da qualche anno passato i quaranta ed un figlio di quindici.Tra le cose positive oggi c'è la tecnologia; c'è internet che ha cambiato e sta cambiandola società quanto televisione, automobili e telefono; c'è la possibilità di girare il mondo a costi non proibitivi, e poi si vive molto di più, l'età media della dipartita si sta alzando piuttosto velocemente.Tra gli aspetti negativi sicuramente al primo posto, le possibilità di trovare un lavoro classico ben retribuito sono di molto inferiori, quest'aspetto si ripercuote sulle aspettative di qualità della vita. Dal momento che dal tardo medioevo la tendenza era opposta, … [Continua...]

Nuovi soggetti sociali

 Domenico De Masi, professore di sociologia dell'Università La Sapienza dice: "Si approfondisce la frattura tra nuovi soggetti “digitali” e vecchi soggetti “analogici”.I primi sono più ottimisti verso il destino del pianeta e soddisfatti dell’ubiquità consentita dall’informatica. Si sentono cittadini del mondo; accettano la parità tra i sessi, il controllo delle nascite, la multi-razzialità, l’interculturalità, la globalizzazione. Convinti che si vive una volta sola, tendono a vivere bene qui ed ora; sono attenti all’ecologia; non fanno troppa differenza tra il giorno e la notte, tra i giorni festivi e quelli feriali; comunicano per mezzo di “nuovi esperanti” linguistici ed estetici; hanno un atteggiamento disinvolto verso la sessualità. Uniscono il nomadismo alla … [Continua...]